Totale del Monte Conero


Start: Spiaggia di San Michele (parcheggio)
Distance: 4.85 km
Elev. Change: 510 m
Avg Grade: 11%
Max Grade: 25%
Min Elev: 50 m
Max Elev: 550 m
Climb Category: GPM 2
Strava Segment: 11949616


[clicca qui se cerchi la salita classica: Cronoscalata del Monte Conero].
Dalla spiaggia di S. Michele alla Vetta: quasi 5 km di salita, oltre 500 m di dislivello e un tratto iniziale nel bosco, ripidissimo.
Un aneddoto che dà un'idea su cosa significa 25%: l'ultima volta che ho fatto questa strada era all'inizio della primavera. Il giorno prima aveva piovuto e l'asfalto era umido. Durante la discesa, 50 m prima della prima curva a sx, quella posta alla fine del tratto più ripido, i freni mi bloccano tutte e due le ruote. "cacchiocadonelbosco-cadonelbosco-cadonelbosco!" Ritrovo l'aderenza proprio sul ciglio del fosso e rimango in piedi. Non faccio in tempo a pensare, in anconetano stretto, "oh è andata grassa, col cavolo che do 'naltra pedala..." che le ruote erano un'altra volta bloccate. La seconda curva era dopo 40 m, ma erano bastati per acquisire la velocità sufficiente ad ammazzarsi. Non ricordo se mi sono fermato con un piede su un albero o su un paracarro.

La prima parte della salita, dal parcheggio della spiaggia di San Michele a Poggio Saletto è uno dei tratti più ripidi che conosca: il primo male si incontra subito in partenza: dopo un tratto di raccordo nel quale si scioglie un po' di acido lattico appare il secondo male: tre tonanti con il picco al 25%. Siccome per fare la salita si deve prima percorrere la strada in discesa non si può dire che le pendenze arrivino inattese, ma sono pendenze feroci, molto difficili da smaltire, soprattutto se l'obiettivo è arrivare in cima al Monte. 


Dopo poggio Saletto la strada scende decisa per 100 m, poi, all'altezza del cimitero di Sirolo, si svolta a destra e si segue l'asfalto fino a Fonte d'Olio, località dove ci si immette sulla strada del Conero.
Il tratto di raccordo è un po' vallonato ma non è il massimo per recuperare lo sforzo, perché i dossi, per quanto brevi, hanno pendenze anche del 15-17%.
Si entra nulla strada del Monte proprio in corrispondenza del tratto più duro (tra  il ristorante le Cave il teatro le Cave). Fino al Monastero ci sono 2.5 km al 11%.
Poi gli ultimi 800m sempre con la stessa pendenza media, ma a gradoni, fino alla base militare.
Una salita da gestire, se ci si riesce o da soffrire fino alla fine. 
E' conveniente salire da settembre a maggio. da metà giugno una sbarra chiude al transito veicolare l'accesso al Poggio Saletto e per passare dalla strettoia riservata a i pedoni si deve scendere di sella. La strada è inoltre percorsa dalle navette che collegano il parcheggio del cimitero agli stabilimenti balneari. In compenso i turisti ciabattoni fanno il tifo e ogni tanto danno qualche spinta. che fa sempre piacere.




Commenti

Posta un commento