L'Appennino che attraversa le Marche si sviluppa su quattro pieghe o catene. La prima è quella che fa da confine con l'Umbria, in essa spicca il Monte Catria (m 1701). La seconda catena è quella del San Vicino, che termina con la maestosa quinta dei Monti Sibillini. La terza piega è quella su cui sorgono Cingoli e il Monte Acuto. L'ultima piega corre per lo più sotto l'Adriatico, da essa emerge il Monte Conero, che dà origine ad un promontorio che divide a metà la costa marchigiana.
I fiumi hanno un tipico andamento parallelo e formano quella struttura di valli chiamata "a pettine" che rende particolarmente vari, ma faticosi, gli itinerari in direzione Nord-Sud.
La zona delle colline è perciò caratterizzata da un gran numero di salite che, collegando la valle con le città costruite sulle creste, superano dislivelli di 200-300m. Spesso si tratta di veri e propri muri lunghi 1000-1500m metri con pendenze spesso superiori al 15%, come il Muro di Montelupone, i muri di Offagna, Recanati, Osimo, le varie Boccoline, Roncoline, Badorline e gli altri mille "monti" della Regione... per non parlare di Pitino.
Le salite appenniniche non raggiungono grandi altitudini (solo quattro strade asfaltate superano i 1500m), perciò non presentano grandi dislivelli; di solito sono salite di 7-8 km con dislivelli di 600-700m e pendenze attorno all'8%. Tuttavia spiccano alcune ascese più impegnative, come quelle del Monte Nerone, del Pizzo di Meta, del Catria e del San Vicino, che superano dislivelli di circa 1000m con pendenze sempre impegnative.

lunedì 7 marzo 2016

La strada verso il Monte: Tirreno-Adriatico 2016 - Tappa 5 Foligno - M. San Vicino -7


Manca meno di una settimana al più grande evento ciclistico del 2016 nella nostra Regione. Il Monte San Vicino è ancora bianco per l'abbondante nevicata della settimana scorsa, ma non dovrebbero esserci problemi per il passaggio. Dopo la figuraccia dell'anno scorso la Provincia di Macerata in estate ha provveduto a riasfaltare quasi tutta la strada del monte, ormai da anni in condizioni indegne (le buche non la neve avevano fatto saltare la tappa). Il tratto finale, che a differenza di quanto si legge sui quotidiani non è affatto un falsopiano, dovrebbe essere stato rappezzato nelle ultime 4 settimane. Di solito non è consigliabile asfaltare in inverno, capirai a 1200m, ma accontentiamoci: per i prossimi anni i ciclisti potranno salire una delle montagne più impegnative delle Regione senza mettere a repentaglio le ruote.
Circa un mese fa gli arditi ragazzi del Gruppo Ciclistico Matelica, che più volte sono stati generosi informatori per Salite delle Marche, hanno postato uno splendido video della loro prova sui 186 km del percorso della 5° tappa Tirreno Adriatico da Foligno al M. San Vicino che si correrà domenica 13 marzo.

Il test è stato realizzato il 6 febbraio, in una delle tante giornate quasi primaverili di questo "inverno" 2016. C'era il sole, ma la sciarpina era comunque meglio portarla, viste le temperature un po' rigide della mattina, comprese tra -7 e -4°C . In tempi normali non sarebbe stato assolutamente possibile valicare su nessuna delle salite, ma come potrete vedere dal video questa volta, con un po' d'attenzione, è stato possibile transitare addirittura con le bici da corsa. Gustatevi il video per intero oppure cliccate sui passaggi salienti





- km 78.8 Passaggio a Frontignano (1210m)  [altimetria]
- km 113  Passaggio sulle Arette (1113m) e al Santuario di Macereto (1000m)  [altimetria]
- km 132  Passaggio sull'Altopiano di Montelago (1017m) [altimetria]
- km 163  Attacco della salita finale da Matelica al Monte San Vicino (1208m) [altimetria]


Se volete saperne di più sulla salita da Braccano (Matelica) - M.S.Vicino, se volete anticipare i corridori all'arrivo o su qualche GPM, trovate la cronotabella e tutte le informazioni sul nuovo post "Le salite della 5° tappa Foligno M.S.Vicino"
Se volete provare anche voi, come i ragazzi del Gruppo Ciclistico Matelica, in anticipo il percorso della tappa o di qualche salita, trovate qui sotto le tracce gpx del:

- Tracciato della Tappa Foligno - M.S.Vicino - Segmento STRAVA
Salita da Nocria a FrontignanoSegmento STRAVA